Nell’olimpo degli artisti della generazione Z più apprezzati del momento, Luca Giovannini e Martina Consonni rappresentano un duo delle meraviglie. Primo italiano ad aggiudicarsi il Brahms Competition di Pörtschach nel 2018, Giovannini (2000) ha fatto parte della classe d’excellence di Gautier Capuçon alla Fondazione Louis Vuitton di Parigi e si è già esibito al Mozarteum di Salisburgo e alla Carnegie Hall di New York. Consonni (1997) di concorsi ne ha vinti oltre 55, è stata selezionata per il prestigioso Sir András Schiff Performance Programme alla Kronberg Academy e svolge un’intensa attività solistica nelle maggiori sale da concerto, dalla Philharmonie di Berlino alla Royal Albert Hall di Londra. Sul palco della Sala 500 debuttano martedì 17 ottobre, alle 20.30, su musiche di Brahms per l’inaugurazione della Stagione 2023-24 di Lingotto Giovani, la rassegna cameristica che ospita i migliori talenti emersi negli ultimi anni nei concorsi internazionali e premi più prestigiosi.

La serata è preceduta dalla cerimonia di premiazione dei vincitori della V edizione di Scrivere di musica dal vivo, contest di critica musicale rivolto ai giovani di età compresa trai 14 e i 26 anni e ideato da Lingotto Musica per stimolare la riflessione sull’ascolto della classica in sala da concerto.